Prodotto aggiunto correttamente al carrello.
Chiudi e prosegui la navigazione
Pascialella de Muratello

A 11 km da Porto Vecchio, Pascialella de Muratello, nell'entroterra della Corsica del Sud, sorge nel cuore del Parco regionale della Corsica, in una zona privilegiata, tra “montagne et mer”, immerso in una lussureggiante vegetazione di foreste fatte di larici, felci, querce da sughero, lecci e pini marittimi. 

Porto Vecchio

Situata nell’omonimo golfo, Porto Vecchio è una delle località turistiche più animate e vivaci della Corsica, ed è, dopo Bastia, la principale località della costa orientale dell’isola. Racchiusa tra la punta della Chiappa a sud e quella di Saint Cyprien a nord, ospita il porto commerciale, peschereccio e turistico.

La “cittadella” deliziosa con le sue antiche costruzioni, i moderni negozi, il caratteristico centro storico che garantisce ogni genere di servizio e svago, sono la garanzia per la quale la clientela internazionale vi giunge in ogni periodo dell’anno. La costa in questo tratto della regione è frastagliata con rilievi medio-bassi, bagnata da un mare dai riflessi azzurrissimi e ricca di spiagge di sabbia bianca e finissima, raggiungendo il massimo splendore nelle Baie di Santa Giulia, Palombaggia e Rondinara.

L’entroterra: attraverso una strada immersa nel verde della macchia mediterranea, si raggiunge la foresta di l’Ospédale. Altrettanto bella è l’escursione alla cascata di Piscia del Gallo oppure alla Cima della Vacca Morta, da dove si gode un’incomparabile vista panoramica sulle montagne e coste del sud.

Per molti anni Porto Vecchio rimase un borgo poco sviluppato, abitato per lo più da pastori, artigiani e commercianti; con la fine della seconda guerra mondiale grazie ad un’opera di bonifica della zona, la città acquisì una grande importanza sia dal punto di vista commerciale con la nascita e lo sviluppo di grandi industrie, sia grazie alla creazione del porto commerciale che richiamò un turismo di lusso lungo la costa e nel golfo. Oggi è una città che offre una grande diversità di attività, per lo svago, culturali e ricca di testimonianze storiche racchiuse in maggioranza nella Cittadella.


Escursioni e visite

La visita della città è volta con maggiore attenzione alla Cittadella con accesso dalla Porta Genova, dalla quale si gode di una vista quasi totale sul Golfo, sulle saline e sul porto. 
Si procede in direzione della Chiesa di San Giovanni Battista risalente al XIX sec, col suo alto e stretto campanile che domina tutta la città. 
Le fortificazioni della città sono testimoniate dai bastioni datati 1539, anno dell’inizio della costruzione della fortezza; il Bastione di Francia ristrutturato è quello più famoso dei cinque. 
Le escursioni consigliate sono quelle che permettono di scoprire i siti preistorici della regione come: Site de Ceccia, dove tra gli alberi s’incontra un ambiguo monumento circolare, di circa 12 mt di diametro al cui centro si trova una cella accessibile da un corridoio che la percorre. Si pensa sia stato costruito dai genovesi come postazione di guardia sulla zona, in previsione di una fortificazione. 
Site de Tappa. Qui gli scavi e gli studi iniziarono a partire dalla seconda metà del Novecento; quest’area fortificata comprendeva abitazioni, passaggi sotterranei e piccoli bastioni, era un popolo di agricoltori e artigiani, i resti dei loro utensili si possono ammirare nel Museo Preistorico di Sartene
Cappella San Quilico situata nella frazione di Montilati, è sicuramente la più piccola cappella in stile romanico della Corsica. 


SPIAGGE

Quelle più visitate sono quelle di Palombaggia e Santa Giulia, la prima decorata da rocce di colore rosa con spiaggia di sabbia bianca e fine, la seconda con sabbia bianca in contrasto col mare che assume colori splendidi è animata dai diversi villaggi turistici. 
Pinarellu, Pointe de la Chiappa, la riserva naturale delle Iles Cervicale. 
Essendo una grande città, esposta all’inserimento di una grande diversità di etnie, a Porto Vecchio è possibile trovare bar, ristoranti e locali in genere dove si potranno degustare specialità culinarie provenienti dai diversi paesi. Possibilità di cene in ristoranti tipici corsi, dove si potrà assaporare la superba charcuterie (prodotti di salumeria), le pietanze a base di brocciu (formaggio morbido da tavola in genere utilizzato per la farcitura o la guarnizione delle portate) le sanglier (il cinghiale), le salades (le insalate) ricche di condimenti, ecc.. Sono consigliate soprattutto cene a base di pesce come anche cene tradizionali e mediterranee, messicane, o asiatiche.

Riempi il form
e ti ricontatteremo il prima possibile

Benvenuto
Puoi accedere alla tua area riservata dal menu

Chiudi