Prodotto aggiunto al carrello.
Saint Florent

Nella regione del Nebbio, tra il Désert des Agriates e il Cap Corse, nel golfo omonimo si trova la sorprendente città di Saint-Florent (San Fiorenzo). Occupata e urbanizzata dai Romani, fu sede vescovile del Nebbio; nel 17° secolo fu motivo di lotte tra francesi, corsi e genovesi che tentavano di insediarsi nella città. In seguito, colpita dalla malaria, la città rimase inabitata per circa due secoli. Nell’epoca del Secondo Impero, vennero intrapresi dei lavori urbanistici e di bonifica della città, i quali ridiedero luce alla piccola ed incantevole Saint-Florent. Nel 1971 venne creato un piccolo porto turistico che ha contribuito al suo sviluppo soprattutto negli ultimi anni, anche grazie al gran numero di visitatori che la vede protagonista. La città vecchia offre una mescolanza di stili che richiamano i suoi insediamenti passati come: La Cittadella di origini genovesi e la Chiesa di Santa Maria Assunta di origini romane, tra le più evidenti. Saint- Florent è comunque una località interessante sia dal punto di vista storico che da quello naturale, in quanto offre una gran quantità di spiagge di sabbia bianca che si perdono nel suo mare dai colori cristallini e che attirano turisti di tutto il mondo. La vita notturna è riunita soprattutto intorno al porto turistico, dove caffè, terrazze, e locali sono aperti fino a tarda notte.

 

ESCURSIONI E VISITE

LA CITTÀ VECCHIA è un raggruppamento di case attorno al campanile che domina il porto.

Nella Città Vecchia vi è la Cittadella, una fortezza genovese, sede della gendarmeria. Costruita nel 1439 su di  un promontorio calcareo, sovrasta la città ed il porto. 

La Chiesa di Santa Maria Assunta, antica cattedrale del Nebbio, isolata nella campagna di Saint-Florent. Costruita nel 1140 in stile romanico pisano; nella cattedrale risiedono i resti di San Florio, un soldato romano martirizzato nel III sec. le cui spoglie giunsero sull’isola solo nel XVIII sec.

La chiesa viene aperta solo per onorare il Santo il 15 maggio di ogni anno.

Per poterla visitare bisogna richiedere le chiavi all’Ufficio del Turismo di Saint-Florent.

 

A SAINT FLORENT: Affitto di jet-bateaux, passeggiata (3 ore)  de La Roya fino al Parco della Saleccia, passeggiata a piedi o in trenino da “Patrimonio” per degustare vini nel vigneto Lazzarini, partenze dal porticciolo turistico per visite in barca delle insenature e grotte, scuola nautica di kayak e volo, possibilità di visita alla fabbrica della birra simbolo dell’isola PIETRA  e COLOMBA. Possibilità di visite nelle fattorie per scoprire le metodologie di allevamento degli animali e produzione di prodotti naturali, con la degustazione dei sapori della terra.

Locali più in voga nella città : La Vista e La Conca d’Oro.

Riempi il form
e ti ricontatteremo il prima possibile

Aggiungi subito il traghetto!
Per raggiungere la tua destinazione avrai bisogno di un traghetto: scegli subito la soluzione più conveniente.
Le offerte a seguire sono calcolate sulla base delle indicazioni fornite sulla barra dei viaggiatori.
No, grazie.
Benvenuto
Puoi accedere alla tua area riservata dal menu

Chiudi